Elezioni presidenziali in Macedonia, il primo turno domenica prossima

    Apr 10th, 2014
    816 Views

    Si svolgerà domenica 13 aprile il primo turno delle elezioni presidenziali nella Repubblica di Macedonia. Il sistema elettorale prevede un turno di ballottaggio se nessuno dei candidati dovesse raggiungere il 50% al primo turno. Il ballottaggio si terrà domenica 27 aprile, in contemporanea con le elezioni parlamentari.

    Favorito il presidente uscente, Gjorge Ivanov, sostenuto dal partito di centro-destra VMRO-DPMNE al governo del paese. Ivanov fu eletto cinque anni fa al ballottaggio con il 63% dei voti contro lo sfidante socialdemocratico Ljubomir Frčkoski, dopo aver ottenuto il 27% al primo turno. A sfidare Ivanov alle elezioni di domenica saranno il candidato del partito di centro-sinistra SDSM, Stevo Pendarovski, quello del partito ultranazionalista della minoranza albanese (DPA), Ilijiaz Halimi, e un altro candidato civico, Zoran Popovski. I due sondaggi diffusi fino a questo momento hanno dato risultati contrastanti, benché secondo entrambi sarebbe necessario il turno di ballottaggio. Secondo un istituto demoscopico vicino alle posizioni del governo, Ivanov ipotecherebbe la vittoria ottenendo al primo turno il 31% contro il 16% di Pendarovski. Secondo l’opinion poll di «Fokus», sarebbe in vantaggio addirittura Pendarovski seppur di pochissimo, con il 36,9% contro il 35,1%

    La locale organizzazione non governativa CIVIL ha già diffuso un rapporto per denunciare attività di inquinamento del voto. In particolare, ha denunciato che un sindaco è giunto in Italia con la propria auto blu per un fare campagna elettorale tra i migranti macedoni per convincerli a votare il partito di centro-destra. Al ritorno, alla frontiera tra Slovenia e Croazia, la vettura è stata coinvolta in un incidente stradale e sarebbero stati pagati 5.000 euro di fondi pubblici per far rientrare l’auto in Macedonia.

    Le elezioni parlamentari sono state convocate in anticipo rispetto alla scadenza naturale del 2015 proprio a causa del mancato accordo sul candidato presidente da parte dei partiti della coalizione di maggioranza; in particolare, il partito moderato della minoranza albanese (BDI) non sosterrà la ricandidatura di Ivanov, come invece richiesto dal VMRO-DPMNE. Alle elezioni politiche del 27 aprile il partito di centro-destra ripresenterà come candidato premier l’uscente Nikola Gruevski, al governo ininterrottamente dal 2006, mentre il partito socialdemocratico si affiderà al suo leader Zoran Zaev.

    Comments are closed.