Il Kosovo ha un nuovo governo, Isa Mustafa premier

    Dic 10th, 2014
    1673 Views
    Il nuovo premier del Kosovo, Isa Mustafa

    Il nuovo premier del Kosovo, Isa Mustafa

    Ha ottenuto ieri la fiducia in Kosovo, sei mesi dopo le elezioni dello scorso 8 giugno, il nuovo governo che sarà guidato dall’ex sindaco di Pristina, Isa Mustafa, al termine di una lunga trattativa sbloccatasi solo pochi giorni fa. Cambia quindi il premier e anche il partito che lo esprime: Mustafa è infatti leader della Lega democratica del Kosovo (LDK) e prende il posto di Hashim Thaçi, alla testa del Partito democratico del Kosovo (PDK) e soprattutto noto per essere stato a capo dell’esercito di liberazione negli anni del conflitto con la Serbia. Thaçi era premier da quasi sette anni, ma continuerà ad avere un ruolo di grande rilievo nella politica del paese balcanico, essendo stato nominato vicepremier e ministro degli Esteri. Ma soprattutto Thaçi si sarebbe garantito con questo accordo l’elezione alla presidenza della Repubblica nel 2016, quando scadrà il mandato della attuale presidente, la 39enne Atifete Jahjaga, indipendente ma eletta dal Parlamento nel 2011 a larga maggioranza. Mustafa, invece, è stato sindaco della capitale per sei anni, dal dicembre 2007 al dicembre 2013, ed è alla guida dell’LDK da poco più di quattro anni.

    Le elezioni di sei mesi fa hanno portato a un parlamento molto frammentato, ma con una netta prevalenza dei due partiti storicamente più grandi, appunto il PDK e l’LDK. In particolare, il PDK (tradizionalmente considerato di centro-sinistra) ha perso quasi il 2% dei voti, attestandosi al 30,4%, ma conquistando 37 seggi, tre in più rispetto al 2010. La Lega democratica del Kosovo ha invece leggermente aumentato il proprio consenso, superando quota 25% e ottenendo 30 seggi. In assenza di una grande coalizione, ciascuno di questi due partiti per raggiungere la maggioranza assoluta di 61 voti nell’assemblea parlamentare avrebbe avuto bisogno di cercarsi ben più di un alleato, non essendo possibile un dialogo con la terza forza politica del paese, Vetëvendosje! (Autodeterminazione), di estrema sinistra e radicalmente all’opposizione dell’ultimo governo Thaçi, che alle elezioni ha ottenuto 16 seggi.

    Nel voto di fiducia di ieri il nuovo governo ha ottenuto il voto favorevole di 73 deputati, i contrari sono stati 38, due gli astenuti. Il governo Mustafa è composto da 21 ministri, otto dei quali dell’LDK, sette del PDK, più tre componenti della Lista della minoranza serba (che può contare su 9 deputati), un rappresentante del partito della minoranza turca (KTDP, con 2 deputati) e un altro della minoranza bosniaco-musulmana (Vakat, 2 deputati). Oltre a Thaçi, saranno vicepremier anche Branimir Stojanovic della minoranza serba e Kujtim Shala dell’LDK, con delega anche alla Cultura e allo Sport. E a proposito di sport, sempre ieri il Kosovo ha finalmente ottenuto il riconoscimento del CIO, il Comitato olimpico internazionale, e potrà quindi portare propri atleti ai prossimi giochi di Rio del 2016.

    @StefanoSavella

    Fonte immagine: www.gazetablic.com

    Comments are closed.