Presidenziali in Repubblica Ceca, si andrà al ballottaggio

    Gen 14th, 2018
    436 Views
    La mappa elettorale del primo turno delle presidenziali in Repubblica Ceca

    La mappa elettorale del primo turno delle presidenziali in Repubblica Ceca

    Con il 38,6% dei voti, il presidente in carica della Repubblica Ceca Miloš Zeman ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali. Il risultato è stato tuttavia al di sotto delle attese (negli ultimi due mesi tutti i sondaggi attestavano Zeman sopra il 40%), e ciò rende ancora più aperto il ballottaggio del prossimo 26-27 gennaio contro Jiri Drahoš, candidato indipendente, fermo al 26,6%.

    A confrontarsi, nelle prossime due settimane, saranno due blocchi ben distinti, con due idee diverse per il futuro del paese. Zeman è uno dei più euroscettici capi di Stato europei, nettamente contrario all’ingresso di migranti nel paese, vicino alle posizioni della destra radicale e di un populismo che sfonda soprattutto nelle aree rurali. Drahoš è un docente universitario ed ex presidente dell’Accademia delle Scienze, europeista, molto forte nelle aree urbane: a Praga, infatti, il risultato elettorale del primo turno, in controtendenza con il resto del paese, ha visto prevalere Drahoš con il 35% davanti a Zeman, fermo al 22,4%.

    In vista del ballottaggio, Zeman può contare sul sostegno di Andrej Babiš, controverso leader del partito di maggioranza relativa Ano2011 e primo ministro designato dallo stesso Zeman nel dicembre scorso, pur se a capo di un governo di minoranza (nessun altro partito è infatti disposto ad accettare la premiership di Babiš, coinvolto in guai giudiziari). Ma anche del partito di estrema destra Spd e di una parte dei dirigenti del partito socialdemocratico. Drahoš, al contrario, ha ottenuto il sostegno solo del piccolo partito cristiano-democratico Kdu, dell’organizzazione giovanile del partito socialdemocratico (che è dunque completamente diviso al suo interno) e di poche altre personalità politiche di rilievo. In compenso, hanno già dichiarato di sostenere Drahoš al ballottaggio tutti gli altri candidati indipendenti: Pavel Fischer, Michal Horáček e Marek Hilšer, che complessivamente hanno ottenuto al primo turno circa il 28% dei consensi.

    Comments are closed.