Aumenta il numero dei giornalisti costretti all’esilio

Il Comitato per la protezione dei giornalisti con sede negli Stati Uniti afferma che i giornalisti vengono spinti all’esilio in un numero record. “In uno sviluppo sorprendente, i giornalisti in esilio o in procinto di essere esiliati ora costituiscono più della metà delle persone aiutate dal CPJ. Tra gennaio e giugno l’organizzazione ha fornito sostegno finanziario a 158 giornalisti; 101, ovvero circa il 64% di queste persone erano fuggite dai loro paesi di origine o erano in procinto di fuggire.

“Questi numeri mostrano le terribili necessità dei giornalisti in esilio e la dura realtà che l’esilio non è la fine dei problemi di un giornalista, ma in molti casi solo l’inizio”.

“A meno che i giornalisti non abbiano la doppia cittadinanza, visti preesistenti o la possibilità di ottenere un visto di emergenza, potrebbero dover rimanere in un paese di transito mentre cercano il reinsediamento permanente in un paese terzo, un processo che può richiedere mesi o anni”. Molti paesi di transito hanno anche scarsi risultati in termini di libertà di stampa.

Il direttore dell’emergenza dell’OMS, Lucy Westcott, Rapporti Questo è QDa quando è stato istituito il Programma di assistenza ai giornalisti nel 2001, la richiesta di supporto più comune è stata il trasporto di emergenza.

Il CPJ chiede da tempo misure specifiche che i governi possano adottare per fornire un rifugio sicuro attraverso visti di emergenza e altre misure per proteggere i giornalisti in fuga a causa del loro lavoro.

“C’è un crescente consenso nella comunità internazionale sul fatto che l’ondata globale di aggressione che costringe i giornalisti a fuggire debba essere affrontata con una risposta mirata e su misura”, ha scritto Westcott nel suo rapporto.

READ  30 migliori Lampadine Led G9 da acquistare secondo gli esperti

Secondo lei, sebbene l’esilio sia una questione globale, tre paesi – Russia, Iran e Afghanistan – si distinguono come luoghi in cui i giornalisti fuggono solo per affrontare una maggiore insicurezza.

Le raccomandazioni del CPJ ai governi includono la creazione di visti speciali di emergenza e le raccomandazioni dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati di concedere lo status di rifugiato ai giornalisti a rischio, indipendentemente dal paese in cui presentano la domanda.

Moonshot News è un sito web di notizie europeo indipendente per tutti i professionisti dell’IT, dei media e della pubblicità, gestito da donne con l’obiettivo di guidare la narrativa per la diversità, l’inclusione e l’uguaglianza di genere nel settore.

La nostra missione è fornire informazioni imparziali e di alta qualità a tutti i professionisti e garantire che le donne abbiano la loro giusta quota di voce nelle notizie e sotto i riflettori!

Produciamo contenuti originali, articoli di notizie, un calendario curato di eventi di settore e un database di associazioni femminili di IT, media e pubblicità.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply