Il MIT ha progettato un tag identificativo resistente alle manomissioni

Gli ingegneri del MIT hanno sviluppato un tag identificativo antivandalico in grado di verificare in modo affidabile vari oggetti.

Utilizza onde terahertz sparse verso il ricevitore. I ricercatori lo hanno realizzato in modo che fosse a prova di manomissione. A loro è venuta l'idea di mescolare particelle metalliche con la colla che fissa l'adesivo alla superficie degli oggetti.

L’intelligenza artificiale documenta il modello unico

Gli ingegneri del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno sviluppato un Cartello identificativo antivandalico Ciò consentirebbe di verificare con certezza vari oggetti. Utilizza onde terahertz sparse verso il ricevitore. I ricercatori lo hanno realizzato in modo che fosse a prova di manomissione. Hanno avuto l'idea di socializzare Particelle metalliche mescolate con colla Che mantiene l'adesivo sulla superficie degli oggetti.

Quindi hanno progettato un sistema basato su… intelligenza artificiale Al fine di verificare il modello unico formato da queste particelle minerali. Questo segno è alimentato dalla luce. Misura solo 4 millimetri quadrati. Oltre ad essere Piccolo, economico e sicuro.

I suoi progettisti pensavano che sarebbe stato il loro nuovo dispositivo di etichettatura Ciò cambierebbe la situazione.

Le particelle metalliche renderebbero evidente la manomissione dell'etichetta

Il progetto è stato avviato dal professor Ronan Hahn, capo del Dipartimento di ingegneria elettrica e informatica del MIT. È stato ispirato dal nome… Stazione di lavaggio auto auto È stato posizionato sul parabrezza per confermare la sua appartenenza. L'azienda utilizzava carta fragile in modo che sarebbe stata distrutta se un cliente disonesto avesse tentato di staccarla e attaccarla a un altro parabrezza.

Il professore ha notato che questo sistema Resta inaffidabile Perché sarà facile sciogliere la colla con il prodotto e rimuovere l'adesivo in tutta sicurezza. Così gli venne l'idea di mescolare particelle metalliche con colla di montaggio. Tra l'adesivo e l'oggetto si forma quindi un motivo unico, impossibile da riprodurre. A come un'impronta digitale, Questo modello casuale consente l'autenticazione dell'oggetto.

READ  Airchat di Naval Ravikant è un'app social basata sulla conversazione, non sugli SMS

Vedi anche: Questa tecnologia rivoluzionerà l'Internet delle cose

L’intelligenza artificiale combinata con le onde terahertz proteggerebbe il sistema

Gli ingegneri hanno dotato questa targhetta antivandalo di un accurato sistema di identificazione Funziona con onde terahertz. Terahertz è più piccolo e viaggia molto più velocemente delle onde radio. Una serie di piccole fessure sulla superficie dell'adesivo permettono a queste onde di attraversarlo e colpire microscopiche particelle metalliche. Poi si riflette verso A Destinatario dell'autenticazione.

Il modo in cui queste onde si diffondono dipende dallo schema formato dalle particelle minerali che riflettono. Secondo il professor Han:

“È impossibile replicare queste risposte”.

Inoltre, l'A Modello di apprendimento automatico Permette di individuare eventuali frodi con una precisione superiore al 99%. Tuttavia, questo livello di terahertz presenta ancora alcuni punti deboli, inclusa la perdita di segnale durante la trasmissione. I ricercatori hanno intenzione di farlo Affronta queste limitazioni Nel loro lavoro futuro.

BuzzWebzine è un mezzo di informazione indipendente. Sostienici aggiungendoci ai tuoi preferiti su Google News :

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply