C'è stata una coda davanti alla tomba di Navalny fino a sabato. I poliziotti hanno spintonato le persone in lutto

Migliaia di persone hanno partecipato venerdì alla festa d'addio di Navalny. Alcuni hanno cantato il suo nome e hanno detto che non avrebbero perdonato le autorità russe per la sua morte. Sabato la sua tomba nel cimitero di Mosca, non lontano da dove viveva, era ricoperta di fiori. Migliaia di persone in lutto li hanno lasciati lì.

L'agenzia ha scritto che le autorità russe hanno posizionato delle barriere di sicurezza all'ingresso del cimitero e sabato la polizia ha perquisito coloro che erano venuti per onorare il defunto critico del Cremlino. Agenzia di stampa francese Con il fatto che sabato centinaia di persone sono venute ancora al cimitero di Borisov. Allo stesso tempo, ha detto, la polizia ha incoraggiato le persone che mettevano fiori sulla tomba a non restare.

Foto: l'ultimo addio ad Alexei Navalny

Foto: Stringer, Reuters

Fino a sabato gli agenti di polizia pattugliavano il cimitero Borisovsky

Una persona in lutto, che non ha fornito il suo nome, ha detto: “È stato lui ad aprirmi gli occhi sull'attuale situazione politica in Russia”. Navalny è meglio conosciuto per i suoi blog che denunciano quella che, secondo lui, è una diffusa corruzione tra le élite russe. Accuse di corruzione e accuse secondo cui Putin possiede enormi ricchezze personali, ma il Cremlino lo ha negato. Il movimento di Navalny è vietato e la maggior parte dei suoi alleati di alto rango sono fuggiti dalla Russia e ora vivono in vari paesi europei.

Un altro visitatore dell'agenzia Reuters Ha detto che è venuto per onorare la memoria dell'uomo che è diventato per lui un simbolo di perseveranza. Ha aggiunto che si è sentito profondamente triste, ma è stato bello vedere quanta gente ha partecipato. “Era un simbolo. Era un simbolo enorme. Puoi pensarne quello che vuoi, ma in realtà è diventato il simbolo di qualcosa di libero e luminoso, e di una certa speranza.”

Navalny è stato incarcerato con una serie di accuse, tra cui frode, oltraggio alla corte ed estremismo. Ha negato tutte le accuse, dicendo che le autorità le avevano inventate per metterlo a tacere a causa delle sue critiche a Putin. Navalny è stato un critico vocale del presidente russo Vladimir Putin. Morì il 16 febbraio in una colonia penale all'età di 47 anni. È stato sepolto venerdì. I suoi sostenitori sostengono che sia stato ucciso. Il Cremlino nega il coinvolgimento dello Stato nella sua morte.

Foto: Stringer, Reuters

Sabato, sua madre Lyudmila (a sinistra) e Alla Abrosimova, suocera della leader dell'opposizione Yulia Navalny, sono andate alla tomba di Alexei Navalny.

Più di cento persone sono state arrestate alla parata militare di Navalny in Russia

READ  30 migliori Sportello Contatore Acqua da acquistare secondo gli esperti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply