Il Milan batte la Juventus, testate e follia a Lecce

Il Milan ha spodestato la Juventus Torino dal secondo posto grazie ad un gol al 40' su tiro di Christian Pulisic deviato nella propria rete da un difensore dell'Empoli.

Dall'inizio del 2024 la squadra di Stefano Pioli non ha sempre giocato un bel calcio, ma ha raccolto 23 punti nelle ultime dieci partite di Serie A.

“Abbiamo giocato la partita che dovevamo fare. La partita non è stata sempre eccezionale, ma è stata una partita seria che ci ha permesso di ottenere tre punti molto importanti”, ha detto l'allenatore italiano.

E aggiunge: “Questa settimana è molto importante per la nostra stagione, l'abbiamo iniziata bene”, riferendosi alla gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League di giovedì contro lo Slavia Praga (vinta il Milan 4-2). Sirò).

Il Milan ora ha 59 punti, 16 punti dietro l'Inter, che ha vinto il giorno prima a Bologna (1-0), ed è sulla buona strada per conquistare il ventesimo scudetto, ma ha un punto di vantaggio sulla Juventus, nel dubbio.

La Juve non vince più

Il centrocampista della Juventus Weston McKennie affronterà il centrocampista dell'Atalanta Teun Koopmeineers il 10 marzo 2024 a Torino
© Agenzia di stampa francese

La Juve non può più vincere: contro l'Atalanta pensava di aver fatto la parte più difficile rispondendo al primo gol segnato da Teon Koopmeineers (35'), segnando due gol in quattro minuti nella ripresa.

Ma l'attaccante olandese, ambito dalla Juve, ha riportato indietro le due squadre, approfittando di un altro errore difensivo.

Dal 27 gennaio la Juve ha vinto una sola partita nel torneo (3-2 contro il Frosinone) e ha subito tre sconfitte e altrettanti pareggi, ovvero raccolto sei punti su 21 possibili.

L'attaccante della Juventus Federico Chiesa durante la partita tra la sua squadra e l'Atalanta del 10 marzo 2024 a Torino.

L'attaccante della Juventus Federico Chiesa durante la partita tra la sua squadra e l'Atalanta del 10 marzo 2024 a Torino.
© Agenzia di stampa francese

“Prendiamo gol facilmente, ma siamo ancora in tempo per raggiungere il nostro obiettivo, ovvero la qualificazione alla Serie A”, ha sottolineato Massimiliano Allegri, il cui futuro alla guida della Juventus resta molto incerto.

READ  30 migliori Lampioni Solari A Led Da Esterno da acquistare secondo gli esperti

Lo stadio Via del Mare di Lecce è stato teatro di un aspro duello tra le pescherecce in classifica, che il Verona ha vinto 1-0.

Dopo il fischio finale è scoppiata una grande confusione, con un fuggi fuggi tra i giocatori e le dirigenze delle due squadre.

“contatto fisico”

Quando l'attaccante francese Thomas Henry, molto arrabbiato, è tornato negli spogliatoi, l'allenatore del Lecce Roberto d'Aversa gli ha dato una testata.

Il francese, che avrebbe riportato una lesione allo zigomo destro, è stato poi escluso dall'arbitro, così come l'allenatore del Lecce.

D'Aversa, in un suo post di giugno 2023, ha spiegato a Sky Sport: “Sono andato in campo per evitare che i giocatori della mia squadra venissero espulsi, perché c'erano tante provocazioni da parte dei giocatori del Verona”.

Poi si è scusato sui social, pur negando di aver colpito Henry con la testa: “È stato un contatto fisico, faccia a faccia”.

In un comunicato stampa, il Lecce “ha condannato con forza il gesto del suo allenatore, che contraddice i nostri principi e i valori dello sport”.

Con questa sconfitta, la quarta nelle ultime cinque partite, il Lecce è sceso al 15esimo posto, a un solo punto dal Frosinone, che è al 18esimo posto e primo nella zona retrocessione.

Il Verona, che ha ottenuto due vittorie consecutive per la prima volta da agosto, è balzato al 13° posto ma è a soli due punti dal 18° posto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply