Sabato inizia il Festival Internazionale del Teatro per Ragazzi. Centinaia, migliaia e milioni di storie

Per ospitare le 30 rappresentazioni selezionate, il festival si svolgerà in diversi teatri, ma anche in luoghi meno tradizionali. Per una settimana le storie saranno invitate al Palazzo Nazionale dei Bambini, al Teatro Excelsior, al Teatro della Commedia, al Centro Nazionale di Danza di Bucarest o alla Biblioteca Nazionale della Romania. Oltre a questo, c’è un programma di eventi all’aperto nel Parco Cismigiu e una straordinaria esibizione del Mr. Le Bambole Erranti di Pejo provenienti da San Pietroburgo, Russia, che si terrà al Centro Antico.

Tra gli ospiti ci sono aziende dall’estero – L‘Animé (Spagna), TPO (Italia), La Passionata Svironi (Israele), Nat Gras (Belgio), House E i teatri – Teatro Il Tellaio (Italia), Teatro La Barracca-Testoni Ragazzi (Italia), Teatro La Gembard (Belgio), Teatro of Sutkis (Polonia), Dramatization Theatre (Bulgaria) o Louis Berle (USA), sono i favoriti del festival Marginale. tutto il mondo.

Il programma sarà completato da una varietà di spettacoli sostenuti da teatri e compagnie di Bucarest e dall’estero: Teatro Excelsior (Bucarest), Teatro d’animazione ăndărică (Bucarest), operetta e teatro musicale “Ion Dacian” (Bucarest), Teatro Luceafărul (Iași). , Teatro Arlesino (Brasov), Arcadia Ensemble (Teatro Regina Maria, Oradea), Teatro Municipale Bakovia (Bacau), Teatro Mignon (Bucarest), Momo World (Bucarest) o MiniArtShow (Bucarest).

La giuria dell’edizione anniversario comprenderà personaggi del campo del teatro per bambini provenienti dalla Romania e dall’estero, come Rosamund Hutt – regista (Gran Bretagna), Charles Way – drammaturgo (Gran Bretagna) o Slobodan Marković – direttore del Festival Internazionale del Teatro di Bambini di Subotica (Serbia).

READ  30 migliori Nuova Biologia Blu Il Corpo Umano Plus Seconda Edizione da acquistare secondo gli esperti

L’evento più importante del Teatro Ion Kringa si svolgerà il 27 settembre al Palazzo Nazionale dei Bambini in occasione della prima dello spettacolo “Childhood Memories”.“. Con il supporto di Juliana Vilsan, che ha firmato la scenografia di questo spettacolo, e della coreografa Larissa Barbu, il regista Peter Kerek ha immaginato un Humulesti moderno, dinamico e divertente, che non perde nulla della sua essenza o del suo fascino.

Il programma del festival è disponibile su fitc.ro.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply