I paesi dell’Africa meridionale intendono ampliare la portata del visto turistico speciale |

Reuters


Cinque paesi del Sud Africa si sono impegnati ad espandere l’uso dello speciale visto congiunto per consentire una più facile circolazione dei turisti mentre la regione cerca di aumentare il numero di arrivi.

I funzionari di Angola, Botswana, Namibia, Zambia e Zimbabwe, i paesi che compongono l’area di conservazione transfrontaliera Kavango-Zambezi (KAZA), si sono impegnati in linea di principio ad espandere l’uso di un visto speciale, chiamato univisa, che consente l’ingresso in più paesi .

Il visto universitario è attualmente utilizzato in Zambia e Zimbabwe e copre gite di un giorno in Botswana via Kazungula.

I leader regionali presenti al vertice dei capi di stato CASA a Livingstone, in Zambia, hanno affermato di voler estendere il visto speciale ad altri paesi dell’area protetta e al blocco economico dell’Africa meridionale.

“Dobbiamo semplicemente dire che ciò accadrà”, ha affermato il presidente dello Zambia Hakainde Hichilema nel suo discorso. “Sono grato che i miei colleghi abbiano raggiunto un consenso sul visto universitario”.

Il vicepresidente del Botswana, Slumber Tsogwane, ha affermato che il suo Paese adotterà pienamente il visto universitario.

Gli stati membri della CASA hanno inoltre deciso di sollecitare la Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES) a revocare il divieto sul commercio di elefanti e avorio.

La convenzione intergovernativa CITES, composta da 184 membri, regola il commercio di fauna selvatica per proteggere alcune specie dallo sfruttamento eccessivo. Il commercio di avorio di elefante africano è stato vietato nel 1989 dopo che la popolazione dell’animale era diminuita drasticamente nel decennio precedente.

Casa States dice che è in custodia 1 miliardo di dollari Il valore delle scorte di avorio, che vogliono commerciare per finanziare programmi di conservazione ambientale.

READ  Chiusura di otto ristoranti e stabilimenti alimentari, Autorità per l'agricoltura e la sicurezza alimentare di Abu Dhabi (ADAFSA). Notizie del Golfo | Notizie da Abu Dhabi | Manorama Internazionale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply