Jannik Sinner: “È fantastico per l’Italia” – Informazione Sportiva – Pattinaggio

Vincitore su Grigor Dimitrov nei quarti di finale, il talento italiano continua il suo percorso e allo stesso tempo si assapora il suo futuro posto da numero uno del mondo, che sarà ufficiale lunedì prossimo.

In attesa del resto dei partecipanti al Roland Garros, Jannik Sinner si è preso il tempo necessario per andare in sala stampa e rispondere ad alcune domande dei giornalisti.

“Per me significa molto diventare il numero 1. Questo è successo dopo l’infortunio di Djokovic che ha giocato due partite molto lunghe in cinque set, quindi è stato difficile anche il primo set finito molto tardi.

Parlando per me, sono molto felice di questo risultato. Premia il lavoro che svolgiamo ogni giorno. È una routine quotidiana.

L’argilla è una superficie che a volte trovo difficile, soprattutto all’inizio della mia carriera, e lo abbiamo visto negli ultimi anni. Sono ancora più felice di essere in semifinale.

Sono venuto qui con alcuni dubbi, dubbi fisici e il mio corpo sembra ogni giorno più forte, quindi questo era l’obiettivo principale per me.

Sono davvero felice di aver avuto l’opportunità di giocare qui una partita molto importante per me, ovvero la prossima semifinale. Vedremo cosa posso fare.”

Jannik Sinner è il primo numero 1 del tennis maschile italiano

“Penso che sia fantastico per l’Italia. Siamo un grande Paese, abbiamo grandi allenatori e giocatori, e ora possiamo vedere come sarà questo momento.

Le persone stanno iniziando a giocare a tennis sempre di più, il che è bello da vedere. Penso che questa sia la cosa più importante. Se qualcuno è il numero 1, il numero 2 o il numero 10, tutti stanno facendo del loro meglio.

Abbiamo molti tornei. Abbiamo gli junior, i futures, i contendenti, abbiamo i tornei senior, i campionati ATP, abbiamo le finali ATP a Torino e Roma e abbiamo avuto Next Generation a Milano.

È bello vedere questo entusiasmo. Penso che l’Italia se lo meriti”.

READ  30 migliori Ventilatori Da Soffitto Con Luce da acquistare secondo gli esperti

Jannik Sinner e il suo rapporto con il suo allenatore Darren Cahill (Australia)

“Sono passati quasi due anni da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme. È ovviamente un piacere averlo al mio fianco Ricordo ancora la prima settimana che abbiamo trascorso sull’erba a Eastbourne.

Ho avuto subito un buon feeling con lui perché evidentemente ha molta esperienza. So che ha portato diversi tipi di giocatori al numero uno del mondo.

Ha ottenuto grandi cose anche con altri giocatori. Sa come adattarsi e penso che sia una qualità straordinaria. Molto bello anche il connubio con Simone Vagnozzi.

Sono due allenatori diversi, ma lavorano molto bene insieme. Sono molto umili e si rispettano molto. Penso che questa combinazione sia buona. “Sono fortunato ad avere loro e il resto della squadra.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply