Il presidente della Commissione dell'Unione africana esprime la sua profonda preoccupazione…

Il presidente della Commissione dell’Unione africana, Moussa Faki Mahamat, rileva con grande preoccupazione la pubblicazione, il 10 aprile 2024, da parte delle autorità transitorie maliane del decreto n. 0230 che sospende tutte le attività dei partiti politici e delle associazioni di cittadini in Mali.

Secondo un comunicato stampa, il presidente della Commissione ha espresso la sua profonda preoccupazione per questo commento, che potrebbe ostacolare l'attuazione di un processo di transizione globale nel paese.

Il Presidente della Commissione afferma con forza il diritto del cittadino e la partecipazione religiosa e politica come diritto fondamentale e invita le autorità di transizione a riconsiderare la suddetta decisione e ad adoperarsi per sviluppare una tabella di marcia volta a completare il processo di transizione sul suo percorso corretto.

“Il presidente della Commissione riafferma il continuo sostegno dell’Unione africana al popolo del Mali e ribadisce la disponibilità dell’Organizzazione a collaborare con le autorità di transizione e tutte le parti interessate maliane per ripristinare l’ordine costituzionale, in tempo, con l’obiettivo di promuovere pace duratura, stabilità e sviluppo in Mali”.

READ  Foto e video. I migliori ballerini

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply