La NASA conferma che il misterioso oggetto precipitato su una casa di Naples, in Florida, proveniva dalla Stazione Spaziale Internazionale

“blasfemia” |

Ha sfondato il tetto della casa e ha divelto il pavimento

Immagine gentilmente concessa dalla NASA

La NASA ha confermato che il misterioso oggetto che si è schiantato su una casa in Florida il mese scorso proveniva dalla Stazione Spaziale Internazionale.

L'oggetto, del peso di circa 0,7 kg (1,6 libbre) e lungo 10 cm (4 pollici), faceva parte dell'attrezzatura della stazione spaziale che fece a pezzi una casa a Napoli l'8 marzo.

Ha sfondato il tetto della casa e ha divelto il pavimento.

Il proprietario della casa, Alejandro Otero, raccontò alla televisione locale che era in vacanza quando suo figlio gli raccontò cosa era successo in casa.

“Tremavo. Ero completamente incredulo. Quali sono le probabilità che qualcosa cada sulla mia casa con così tanta forza da causare così tanti danni? Sono molto grato che nessuno sia rimasto ferito”, ha detto Otero all'Associated Press.

L'oggetto è stato poi trasportato al Kennedy Space Center di Cape Canaveral per ulteriori analisi.

La NASA ha confermato lunedì che l'oggetto faceva parte di un supporto metallico per una piattaforma cargo carica di oltre 2.600 kg (5.800 libbre) di vecchie batterie, lanciata dalla stazione spaziale nel 2021.

L'agenzia spaziale prevedeva di lanciare vecchie batterie all'idruro di nichel dalla stazione spaziale dopo la consegna e l'installazione di nuove batterie agli ioni di litio come parte del potenziamento energetico presso l'avamposto orbitale.

L'agenzia spaziale ha indicato che mentre si prevedeva che il pezzo di rifiuto spaziale scartato, realizzato in lega metallica Inconel, sarebbe bruciato entrando nell'atmosfera terrestre, un pezzo di esso è sopravvissuto e si è schiantato contro una casa in Florida.

READ  30 migliori Scatoline Porta Confetti da acquistare secondo gli esperti

“Sulla base dell'esame, l'agenzia ha stabilito che i detriti sono un supporto dell'attrezzatura di supporto di volo della NASA utilizzata per montare le batterie sulla piattaforma di ricarica”, hanno detto i funzionari dell'agenzia.

“La Stazione Spaziale Internazionale condurrà un'indagine dettagliata analizzando il processo di smaltimento e rientro dei detriti per determinare il motivo per cui i detriti sono rimasti e aggiornare la modellazione e l'analisi, secondo necessità”, ha affermato la NASA.

I ricercatori della NASA stanno modellando il modo in cui gli oggetti si riscaldano e si disintegrano quando rientrano nell'atmosfera terrestre.

Questi modelli vengono aggiornati regolarmente quando i funzionari dell’agenzia trovano detriti che sopravvivono al ritorno sulla Terra.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply