Inizierà ad essere utilizzato tra 5 anni

Un gruppo di ricercatori cinesi ha scoperto che i moscerini della frutta hanno un gene che determina se moriranno in tenera età. Quando il gene in questione è stato controllato in un database umano, si è scoperto che era simile a un gene umano noto come DIMT1. Con questo sviluppo, si prevede che l’invecchiamento diventi un ricordo del passato…

Un nuovo studio condotto da accademici cinesi ha rivelato che l’aumento del gene presente in ogni persona può rallentare il tasso di degenerazione cellulare.

Un gruppo di ricercatori cinesi ha esaminato il DNA dei moscerini della frutta. In questo contesto, hanno rivelato che il gene determina se muoiono in tenera età oppure no. Quando hanno scansionato il gene in questione e lo hanno confrontato con un database umano, hanno trovato una corrispondenza del 93% con un gene umano noto come DIMT1.

Rallenta l’invecchiamento

Secondo le informazioni fornite dal Daily Mail, in studi di laboratorio è stato osservato che le cellule contenenti un aumento del gene DIMT1 sono più lente del 65% rispetto alle cellule non modificate.

I ricercatori hanno esaminato 1.283 pezzi di DNA negli insetti e hanno scoperto un gene non identificato “CG11837” che regola la durata della vita. Si è scoperto che quando aumentavano l’attività di questo gene, i moscerini della frutta vivevano il 59% in più. I ricercatori che hanno avuto accesso al database AlphaFold2 per cercare geni simili negli esseri umani hanno scoperto che la struttura del gene CG11837 era simile al gene DDIMT1.

Inclinato-2.jpg

Il team ritiene che i risultati stimoleranno la medicina moderna a studiare i modi per attivare questo gene negli esseri umani. Si spera inoltre che i risultati raggiungano un livello utilizzabile sugli esseri umani entro 5 anni.

READ  "Conosci prima di acquistare" le caratteristiche e le specifiche più importanti del nuovo telefono Xiaomi Poco X3 NFC 2024

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply